Tramonto

E’ solo un tramonto. Ed è il tramonto che mi ha accompagnato ieri sera mentre dall’Arizona entravo in California all’altezza di Blythe.
Stavo ascoltando un album di Roberto Vecchioni e mangiandomi un tramezzino preso qualche miglio prima in una stazione di servizio.
E pensavo, pensavo alla fortuna che avevo di poterlo osservare.
E a proposito di Vecchioni:
Cosi’ a distanza d’anni apri la mano e aveva tre monete d’oro finto forse per questo non sorrise forse per questo non disse ho vinto, richiuse il pugno, roba di un minuto, per non sentirlo vuoto.
E mi manchi.

Un commento su “Tramonto

Rispondi a Marcello Trombetti Annulla risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: