Dipende com’è il mare.

Dipende com’è il mare.

Dipende com’è il mare.
Se non ci sono onde non vale nemmeno la pena di tirare giu’ il surf dal portabagagli.
Alcuni amano stare ore ad aspettare l’onda.
A me piace cavalcare l’onda, non attenderla.
E oggi il mare è calmo.
Troppo calmo.
Da piccola dicevano che ero un maschiaccio, sai di quelle bambine che si facevano rispettare da tutti, maschi compresi.
Da grande mi dicono che sono troppo concreta, incapace di vedere il lato poetico delle cose.
La verità è che la poesia mi annoia, proprio come mi annoia stare in mezzo ad un mare calmo.
Sono per la prosa, la presa di coscienza che tutto è materiale, compresa la gioia, compresa l’onda.
E oggi non è giornata.
Bisogna avere la pragmatica saggezza, prima di buttarsi in qualsiasi avventura, di vedere le cose da lontano partendo dal presupposto che qualunque onda vogliate cavalcare dipende sempre e comunque da come è il mare.
Guido Prussia