Mese: Novembre 2016

Lo faccio per amore

Lo faccio per amore. Lo faccio per amore del mio stomaco. Lo faccio per amore dei miei piedi che mi chiedono scarpe nuove. Lo faccio per amore dei miei denti che hanno bisogno di manutenzione. Lo faccio per amore di Giorgia che mi ama… Continue Reading “Lo faccio per amore”

La globalizzazione mi fa cagare.

Faccio la cosa piu’ normale al mondo. Lavo i miei vestiti in una laundry che va con le monetine. Eppure ci trovo qualcosa di figo e tutto questo lo devo alla metà della mia vita vissuta in un mondo non globalizzato. Quando le lavanderie… Continue Reading “La globalizzazione mi fa cagare.”

Notturno

Camminando giorno e notte cercando acchiappare un cappello prima che finisca di piovere. Camminando giorno e notte cercando di trovare il mio amore prima che un amore mi trovi. Poi stremato appoggiarmi sulla schiena dell’albero convinto che sia la mia schiena. Qualche volta mi… Continue Reading “Notturno”

Non possiedo nulla, solo la buona abitudine di farmi i cazzi miei.

Photo di Guido Prussia

Magro era magro…

Magro era magro ma le gambe erano forti e a scuola saltava più in alto di tutti, gli piaceva quando nevicava grosso, e si emozionavo all’arrivo del Natale. Aveva un pupazzo che raffigurava l’uomo ragno, lo perse e lo cercò per anni, forse lo… Continue Reading “Magro era magro…”

Il cane guarda alla luna

Il cane guarda alla luna come a un amica a cui confessare il suo sogno di fuggire e dimenticare. Fuggire dal dolore di non essere lupo dalla paura del buio dimenticare di aver bisogno di un padrone per mangiare e di una corda per… Continue Reading “Il cane guarda alla luna”

Tre folletti

Tre folletti danzano sul bordo della strada. Un quarto folletto suona uno strumento simile all’ocarina e batte il piede su un pezzo di legno per dare il tempo. La strada attraversa campi in un susseguirsi di salite e discese, in questo immenso lenzuolo verde… Continue Reading “Tre folletti”

Una storia vera

C’erano tuoni lassu’ sulla montagna e un asino che lasciato il riparo dell’albero si è messo immobile in mezzo alla vallata. Il vecchio sul portico guarda i tuoni e dice fra se : A sei anni ho imparato a farmi le sigarette, mi faceva… Continue Reading “Una storia vera”

Mio padre mi diceva…

Mio padre mi diceva: “O fai il dentista o finirai sotto un ponte a fare il barbone.” Mi faceva paura la mancanza di altre alternative e non è stato facile decidere per il ponte. Forse mi ha convinto il ricordo di una vacanza da… Continue Reading “Mio padre mi diceva…”

Incontriamoci a metà strada.

Incontriamoci a metà strada. Mi hai detto. Basta intendersi su dove sia la metà strada. Potrebbe essere un passo in avanti o mille chilometri verso nord. E se la metà strada non fosse un luogo immobile ma un punto in eterno movimento potrei passare… Continue Reading “Incontriamoci a metà strada.”