Mese: Ottobre 2018

non so essere migliore

non so essere migliore non so essere peggiore riesco a malapena ad essere me stessa a volte neanche quello lo diresti che sono stata una bambina a sette anni ero la più veloce sul mio cavallo riuscivo a strappare un fiocco arrotolato sulla cima… Continue Reading “non so essere migliore”

avete mai provato

avete mai provato quell’ebbrezza data dal non possedere nulla dal non avere nulla da perdere camminare sotto la pioggia ed essere cosi’ bagnati da non potersi bagnare entrare in un bar ordinare un caffè dire che non sai come pagare e per un caffè… Continue Reading “avete mai provato”

La sirena

Non devi vederla da lontano. Avvicinati, entra nella fontana e osservala dal basso all’alto fino a quando vedrai i suoi piedi appoggiarsi sul mare. L’avresti mai detto che quella piccola statua potesse apparire cosi’ bella? Ci sono cose che basta osservarle dalla giusta prospettiva… Continue Reading “La sirena”

Ti regalo la mia mano

Ti regalo la mia mano Puoi usarla quando vuoi Può scaldare la tua mano Aprire una porta che non riesci ad aprire Sa svitare coperchi bloccati Scartavetrare un muro La puoi usare per accarezzarti Puoi far viaggiare le tue dita sulle mie vene O… Continue Reading “Ti regalo la mia mano”

Ti ho cercato

Ti ho cercato Dio sa quanto ti ho cercato Come si cercano chiavi di casa perse nella neve Seguendo le mie orme che stanno scomparendo Con lo sguardo fisso a trovare un indizio Fino a scoprire nel bianco Una piccola ombra scura Rimanendo fermo… Continue Reading “Ti ho cercato”

Stimare un figlio

Stimare un figlio insegna al figlio a farsi rispettare. Io non sono padre, ma se lo fossi farei capire a mio figlio che la sua fatica ha un valore, e che non bisogna mai svendersi. Nelle materie che studiavo a scuola ne mancava una.… Continue Reading “Stimare un figlio”

Non mi chiedere il perché

Non mi chiedere il perché. Risponderei in maniera stupida. C’è qualcosa di bello nell’inspiegabile. Tu non hai saputo dirmi come mai non ami il gelato al cioccolato. Io non saprei dire perchè mi piace il gusto di fragola. Non so nemmeno perché amo i… Continue Reading “Non mi chiedere il perché”

Ci sono desideri

Ci sono desideri bambini che ti seguono per sempre, e non importa quanto cresci e se cresci. Quel desiderio aspetterà anche tutta la vita pur di essere avverato. Io desideravo diventare amico di un nativo americano. Di quell’amicizia che nasce dalla reciproca comprensione, come… Continue Reading “Ci sono desideri”

Ci alzammo

Ci alzammo e alla radio trasmettevano A Whiter Shade of Pale dei Procol Harum. MI avvicinai alla finestra, scostai la tenda e la prima cosa che vidi erano ghiaccioli che pendevano dal ramo di un albero spoglio. Cazzo se fa freddo. Pensai. La mattina… Continue Reading “Ci alzammo”

Metto a letto la bambina

Metto a letto la bambina, le rimbocco le coperte, do un occhiata fuori per osservare la luna piena che getta l’ombra di un ramo sul muro ingiallito. Ieri è morto il nonno e mia figlia mi ha chiesto perchè le persone muoiono. Le ho… Continue Reading “Metto a letto la bambina”