Mese: Maggio 2017

Beulah, North Dakota

Quando passa il tempo? Forse domani. Anche per oggi nessuno lo ha visto. Qualcuno dovrebbe cambiare il cartello, siamo 34, è nato il figlio di Jeremy. Si pero’ è morto il vecchio indiano. Hai ragione. E tutto senza che il tempo sia passato.

Wakan Tanka, Montana

Non credere in Dio e guardarlo negli occhi. Occhi rosa e bianchi dalla tenerezza infinita. La benedizione e la condanna di essere unico, il sacro senza religione, la fragilità del bianco e la forza del bisonte. Regalo del divino alle popolazioni indiane del Nord… Continua a leggere “Wakan Tanka, Montana”

L’albero del Ricordo a Little Big Horn

Sulla collina dov’è caduto Custer la gente si ferma ad osservare il luogo dove l’ultima resistenza del 7° cavalleria è stata stroncata. A vegliare c’è un monumento che ricorda i caduti dell’esercito degli Stati Uniti. Poco spostato sulla sinistra c’è un albero solitario. L’unico… Continua a leggere “L’albero del Ricordo a Little Big Horn”

Oglala Sioux Tribe

Metto a letto la bambina, le rimbocco le coperte, do un occhiata fuori per osservare la luna piena che getta l’ombra di un ramo sul muro ingiallito. Ieri è morto il nonno e mia figlia mi ha chiesto perchè le persone muoiono. Le ho… Continua a leggere “Oglala Sioux Tribe”

Ho 17 minuti.

Ho 17 minuti prima che Starbucks chiuda e mi cacci fuori. Ho mangiato un gelato alla fragola. Ho percorso 300 miglia su una strada di campagna che tagliava in due una colata di verde. Ho aggiustato con lo scotch il coprisedile. Ho baciato la… Continua a leggere “Ho 17 minuti.”

Reeder, North Dakota

Reeder, North Dakota A volte vedi qualcosa d’interessante sul lato della strada e nel momento in cui pensi che l’avresti potuto fotografare ti ritrovi già qualche centinaio di metri piu’ avanti. Al diavolo, trovero’ qualcosa di piu’ bello. O forse no. Qualche centinaio di… Continua a leggere “Reeder, North Dakota”

Medora

La città avrà il tuo nome mia amata Medora. E’ perchè ti amo, Medora. Perché senza di te non sarei mai riuscito a realizzare i miei sogni. Tu sei la scintilla, Medora, che ha acceso il fuoco. Possiedo solo una città, se possedessi il… Continua a leggere “Medora”

Perché la gente ha paura dei clown

Perchè la gente ha paura dei clowns? Diffidenza verso la concentrazione eccessiva di colori? Qualche film dove il clown era l’assassino? Perchè la gente non ha paura dei maggiordomi? Sara la maschera che intimorisce? Ammettiamo che non è normale vedere un uomo che va… Continua a leggere “Perché la gente ha paura dei clown”

Cosa accade fuori?

Cosa accade fuori? Arriva una nuvola che sembra un gigante incazzato. Si avvicina minaccioso. Tranquilli siamo al sicuro nella lavanderia Wash N Go di Dickinson. Io lavo le mie cose e lui lava le sue. Nato qui, cresciuto qui, se morirà, morirà qui. Ci… Continua a leggere “Cosa accade fuori?”

Riempire i giorni di ricordi

Riempire i giorni di ricordi. Un vizio. Dare al tempo un peso specifico, creare un rapporto tra l’istante e ciò che accade. E muoversi, come se muoversi fosse un modo per non farsi trovare. Oggi è stata un giornata sulla strada, trecento chilometri per… Continua a leggere “Riempire i giorni di ricordi”