OGNI TANTO CI PENSO

Ogni tanto ci penso a quando andai alla Ricerca del Bisonte Bianco.
Pensavo fosse facile, da una ricerca ero venuto a sapere che l’avrei trovato nel North Dakota.
Andai a Jamestown dove avrei dovuto trovarlo.
Lo vidi dall’Interstate che dormiva pigramente sulla cima della collina.
Era diventato un attrazione turistica all’interno di un Museo dedicato ai Bisonti.
Non poteva essere quello il Bisonte Bianco che cercavo.
Nei miei sogni avevo visto altro.
Decisi di andare verso il Montana.
Per istinto, senza sapere quando e dove avrei trovato un altro Bisonte Bianco.
Poi un giorno scrivo al mio amico Geremia Giangrandi che stava lavorando come cowboy in un ranch nel nord del Montana vicino a dove avevano girato il film: “L’uomo che sussurrava ai cavalli.”
Mi chiese dove stavo andando in giro per l’America e le dissi che dovevo trovare il Bisonte Albino.
Lui tranquillo mi rispose:
“Vieni qui.”
Rimasi in silenzio tre secondi cercando di interpretare cosa volesse dire: “Vieni qui”.
Poi chiesi: “Perchè devo venire li?”
Perchè qui c’è il Bisonte Bianco.
Non volevo crederci.
Quella notte guidai anche di notte per arrivare il più presto possibile.
Arrivai di mattina e Geremia mi portò di fronte al bisonte.
La mia ricerca era finita.
E tutto avvenne come avevo sognato.
Guardai l’enorme animale negli occhi per qualche secondo facendogli una domanda che portavo con me fin da bambino.
E la sua risposta mi tranquillizzò.
Rimasi in Montana qualche giorno poi mi diressi verso Sud in direzione Yellowstone.
Sapete cosa ho imparato quel giorno.
Che ci sono storie che puoi raccontare a chiunque e storie che puoi raccontare a te stesso mille volte senza annoiarti mai.
Quella storia era una di queste storie che è più bello raccontare a se stessi che agli altri.
Perchè gli altri non potrebbero capire.

Pubblicato
Etichettato come In viaggio