Mi sono uccisa.

Mi sono uccisa.
E milione di persone mi dedicano un pensiero e un indagine.
Detective principianti dell’anima altrui.
Ma nessuno di voi conosce le tempeste in cui la mia barca si dibatteva. Nessuno intuisce il colore del mio cielo, e l’altezza delle onde, nessuno può intuire quante volte ho intravisto la salvezza e quante volte l’ho vista inabissarsi fino all’ultima scialuppa fuggita alle corde e alla vista.
Quindi vorrei solennemente mandarvi tutti a fare in culo.
Andate a fare in culo moralisti, amanti della vita, coraggiosi e predicatori della resistenza.
Andate a fare in culo opinionisti, preti, blogger e filosofi.
Andate a fare in culo vivi che avete cosi’ paura della morte da non capire che la fine non è solo un ultima spiaggia, ma è un ultima spiaggia dove si spera di trovare poca gente e tanto sole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...