Categoria: In viaggio

Desert Palms Motel di Mesquite

Al Desert Palms Motel di Mesquite faceva troppo caldo e tu giravi troppo nuda per la stanza.“Non è mai troppo.” Mi hai detto.“E’ il segno del costume che mi frega.” Le dissi.C’era uno scarafaggio che si arrampicava in free solo sulla tenda e restammo… Continua a leggere “Desert Palms Motel di Mesquite”

Parlavo con lei

Parlavo con lei che aveva il viso appoggiato sul cuscino.Ci si guardava come se fossimo stati sdraiati nello stesso letto con un Pacifico o un Atlantico di mezzo.Avevo appena goduto di un tramonto che persino io, non appassionato di tramonti, sono stato costretto a… Continua a leggere “Parlavo con lei”

New Orleans

Non fu la cattiva reputazione a fermarmi dall’arrivare a New Orleans.C’era il richiamo della musica e di Marie Laveau a rendere quella città irresistibile.La musica era dappertutto e le tracce di Marie Leaveu erano sparse dovunque.C’era qualcosa in quella città che rendeva facile credere… Continua a leggere “New Orleans”

Guidando verso le Black Hills.

Guidando verso le Black Hills.Ti scrivo per dirti che mai avrei immaginato di trovare un tempo cosi’.Mi avevano giurato che ci sarebbe stato il sole.Per questo sono partito a caccia dei cavalli selvaggi, gli ultimi rimasti.Qui tra il Wyoming e il Montana dove in… Continua a leggere “Guidando verso le Black Hills.”

Imparare a stare da soli è come imparare a camminare.

Imparare a stare da soli è come imparare a camminare.Prima ti appoggi a qualcosa, poi, poco a poco, abbandoni l’appoggio e cominci a fare brevi distanze dondolando come una nave nella tempesta.Cadi.Conosci il dolore.Ti rialzi.Cadi.Conosci il dolore.Ti rialzi.E poi non cadi più.Qualunque sia il… Continua a leggere “Imparare a stare da soli è come imparare a camminare.”

Il suonatore Jones

ll suonatore Jones amava una donna che non aveva mai visto.O meglio non l’aveva mai vista davvero ma nella sua fantasia era comparsa così tante volte che se fosse spuntata improvvisamente dall’angolo di una strada lui l’avrebbe riconosciuta e fermata.Non sapeva come si chiamava.Non… Continua a leggere “Il suonatore Jones”

Me l’avessero detto che in Mississippi nevicava.

Me l’avessero detto che in Mississippi nevicava.Io convinto che andando verso Sud avrei trovato il sole.E invece neve, sempre neve fino alle porte di New Orleans.Sotto la giacca tenevo giornali, la carta forniva un ulteriore protezione contro il freddo.Avevo due paia di guanti che… Continua a leggere “Me l’avessero detto che in Mississippi nevicava.”

Prateria

Meglio perdere una donna che il tabacco in mezzo alla prateria.Una pipa che non puoi fumare ti ricorda di quanto tu sia inutile, più di quanto possa farlo una donna.Sei un paesaggio che nessuno guarda, un paio di calzini che nessuno indossa, un fuoco… Continua a leggere “Prateria”

un pomeriggio in attesa

un pomeriggio in attesa che la lavatrice della lavanderia mi finisse di lavare i pantaloni e le magliette sporche seduto sull’uscio di casa mentre fuggivo come una lepre che si è messa d’accordo con la volpe per convincerla a correrle dietro cercando di dare… Continua a leggere “un pomeriggio in attesa”

Marina Del Rey

me ne sto su questa spiaggia di fronte a Marina Del Rey con le scarpe piene di sabbia ma la sabbia non mi ha mai dato fastidio mai sentito l’esigenza di fare una doccia dopo una giornata al mare la salsedine mi fa un… Continua a leggere “Marina Del Rey”