Categoria: In viaggio

UNA VOLTA

una volta vivevo in un autoal casello di Bereguardoottima posizione per vedere le stelleauto accesa e riscaldamento al minimola radio accesa al minimo del volumesembrava il capolinea di tutte le mie corsela sveglia era il sole che mettevo a tacereinfilando la testa sotto la… Continua a leggere “UNA VOLTA”

HO SMESSO DI CREDERE IN DIO

Ho smesso di credere a dio quel giorno che lo vidi per strada.Lo chiamai e lui dopo essersi girato l’unica cosa che seppe dirmi è che si dispiaceva ma era solo uno che gli assomigliava.Ho smesso di credere all’amore quando dopo averlo visto che… Continua a leggere “HO SMESSO DI CREDERE IN DIO”

GAMBE GROSSE CULO SODO

ho le gambe grosse e il culo sodole sedie di legno non mi fanno pauraanche se il viaggio dura tre giornisenza sapere se quando arriveròtu sarai ancora li ad aspettarmiricordi, ero l’unico non truccatoalla parata di halloweene tu hai pensato fosseun travestimento genialeda impiegato… Continua a leggere “GAMBE GROSSE CULO SODO”

SE AVESSI ASCOLTATO L’ISTINTO

Se avessi ascoltato l’istinto avrei abbandonato lo zaino continuando il viaggio senza pesi sulle spalle.Ma l’istinto non sa cosa portavo con me dentro lo zaino, lui semplicemente ne sentiva il peso e suggeriva di eliminare tutto ciò che è superfluo.Eccedente rispetto al bisogno.I tuoi… Continua a leggere “SE AVESSI ASCOLTATO L’ISTINTO”

SENZA CASCO NELLA VALLE DELLA MORTE

Non si puo’ andare senza casco nella valle della Morte.Come dire che non si può trombare senza preservativo.Dipende.Da cosa dipende?Sull’Interstate lo capisco.Del resto li ci passano tutti. C’è un gran traffico, il casco ti può salvare.Ma nella Valle della Morte a Febbraio non c’è… Continua a leggere “SENZA CASCO NELLA VALLE DELLA MORTE”

OGNI TANTO CI PENSO

Ogni tanto ci penso a quando andai alla Ricerca del Bisonte Bianco.Pensavo fosse facile, da una ricerca ero venuto a sapere che l’avrei trovato nel North Dakota.Andai a Jamestown dove avrei dovuto trovarlo.Lo vidi dall’Interstate che dormiva pigramente sulla cima della collina.Era diventato un… Continua a leggere “OGNI TANTO CI PENSO”

Gi piacevano i suoi piedi

L’uomo appoggiò gli occhiali sul comodino e si sedette sul bordo del letto guardandosi i piedi appoggiati sul legno.Gli piacevano i suoi piedi.Sapevano raccontare la strada come uno sguardo sa raccontare ciò che ha visto.Aveva la gola secca e un fondo di bottiglia di… Continua a leggere “Gi piacevano i suoi piedi”

Area 51

Rachel, Nevada. Area 51. Sulle tracce dell’aereo precipitato.

Luci al neon

E poi arrivava la sera e all’orizzonte spuntavano le luci al neon del Motel e già pregustavo il caldo, la doccia e la cena.Il bello dell’on the road è che il viaggio termina ogni sera e ricomincia ogni mattina.Non importa la distanza, importa il… Continua a leggere “Luci al neon”

Avevo fame

Avevo fame.Ma il market era chiuso.Era cosi’ bello che mi fermai a fotografarlo.Bello e abbandonato.La città si era spopolata qualche anno prima quando una Highway rubò il traffico alla Interstate.Se nessuno passa nessuno si ferma e se nessuno si ferma nulla si vende.L’economia non… Continua a leggere “Avevo fame”