Mi sposai

Mi sposai.
Non in comune o in una chiesa ma su una spiaggia Californiana.
Come testimoni c’erano Baby e Jack. E il prete era una donna.
Certo sembrava una cosa fatta cosi’. L’anello l’abbiamo comperato il giorno prima di corsa, i vestiti erano stati scelti senza troppa cura.
Ma Dio, quel Dio che odia essere pregato dagli uomini e che concede i suoi favori per simpatia, decise di metterci come sfondo un tramonto spettacolare.
Mi sono sposato senza credere al matrimonio, ho vissuto senza sapere il senso della vita, ho spesso scelto di amare chi non mi amava e ho combattuto senza pensare alla vittoria.
E l’unico rimpianto che ho è di non averlo fatto abbastanza.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: