Il problema della razza

Il problema della razza è mal posto.
Richard Lewontin fu il primo genetista a smentire l’esistenza di differenti razze umane.
Ma fu anche lui a indicare l’esistenza di un altro tipo di razze, e sono quelle che risiedono nel cervello.
Ed è per questo che quando vedo dei tifosi di calcio darsi un sacco di botte io penso di non appartenere alla loro razza.
E lo stessa cosa mi viene in mente osservando gente che sgomma al semaforo o non si ferma alle strisce pedonali.
Non appartengo alla razza di chi pensa che l’amore sia possesso e non appartengo alla razza di chi non avendo idee si affida alle ideologie.
Attenzione.
Non mi ritengo superiore.
Semplicemente diverso.
Diciamo che scientificamente parlando io mi pongo nel gruppo “wild type” e cioè razza selvatica che ci differenzia dagli umani non presenti allo stato libero.
Ora il problema e’ che il gruppo “wild type” ama accoppiarsi con chi ha le sue stesse caratteristiche ed è per questo che sono in via d’estinzione e spesso si aggirano solitari come lupi in cerca di un nuovo branco.
No, non illudetevi che l’essere bianchi vi renda diversi dai neri, o l’essere gialli vi possa distinguere dai rossi.
Un nero cresciuto tra i bianchi è bianco, e un rosso cresciuto tra i gialli è un giallo.
Ma un lupo cresciuto tra i cani rimarrà sempre lupo.
L’importante è saperlo.
Se non guardate troppa televisione, se non amate i luoghi affollati, se vi fa paura perdere il controllo, se vi sentite soli, se quando in piedi fuori da un bar con un bicchiere in mano vi sembra di essere dei coglioni, se vi annoiate spesso, se vedete bene al buio e vi da fastidio la luce, se quando si parla d’amore vi chiedete di cosa si stia parlando, se avete sempre voglia di togliervi le scarpe, se provate un senso di protezione per cuccioli e per chi è piu’ debole di voi e se quando piove non usate l’ombrello non preoccupatevi.
Siete dei “wild type”.
Farete paura anche se non siete pericolosi.
Non hanno paura di voi, hanno paura di scoprire che esiste qualcosa di diverso da loro.
Guido Prussia

Un pensiero su “Il problema della razza

  1. Non è semplice essere dei wild-type, ma non puoi cambiare quello che sei e anche potendo, se l’alternativa è il tipo civilizzato, no grazie.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...